T’al digh me

"T'al digh me" (ossia "te lo dico io") è un vino prodotto con uve di Cabernet Sauvignon e Merlot. È dedicato a papà Alessandro, fondatore della cantina, da sempre appassionato di uvaggi bordolesi e primo tra gli agricoltori locali a credere nel Cabernet Sauvignon, tanto da metterlo a dimora nei suoi vigneti in tempi lontani. "T'al digh me" è una frase dialettale che lui usava ripetere quando intendeva rimarcare l’autorevolezza delle sue affermazioni. Le uve per questo vino vengono raccolte in periodi diversi poiché il Merlot è un’uva precoce, prima tra quelle rosse a essere vendemmiata, mentre il Cabernet Sauvignon è caratterizzato da una maturazione tardiva e normalmente è l’ultimo ad essere raccolto. Anche la vinificazione richiede tempi e lavorazioni differenti. Lunghe e frequenti sono le follature e i rimontaggi per l’estrazione di colore e profumi. Dopo l’assemblaggio il vino matura in piccole botti di rovere per due anni. Consigliato per l'abbinamento con pietanze a base di carne dal gusto deciso.