Autunno
È autunno: mentre i suoi frutti fermentano al sicuro in cantina, la vite rallegra con giochi cromatici le colline.

Dopo la vendemmia inizia la fase del riposo e le viti vengono concimate per compensarle dello sforzo affrontato durante il periodo vegetativo.

Inverno
È inverno: un lungo sonno rigenerante accompagna la vite lungo la stagione fredda. Buon riposo!

Nel periodo di dormienza, la vite viene potata alleggerendola della chioma prodotta nell'annata precedente, per prepararla a quella successiva.

Primavera
È primavera: le lunghe giornate e il tepore solare alimentano l'esplosione di germogli, foglie e grappoli.

La vite si risveglia dal letargo invernale e si riveste rapidamente di vegetazione che le piogge stagionali e le temperature gradualmente più alte favoriscono.

Estate
È estate: la vendemmia incombe! L’uva deve essere bella e sana, figlia dell'annata e di tanta cura.

In questo periodo la vite concentra tutte le sue energie nella maturazione dei grappoli che cambiano colore e si ammorbidiscono, predisponendosi alla raccolta.

stagione
Autunno
Dal 22 settembre (Equinozio d'autunno)
al 21 dicembre (Solsistizio d'inverno)
stagione
Inverno
Dal 21 dicembre (Solsistizio d'inverno)
al 20 marzo (Equinozio di primavera)
stagione
Primavera
Dal 20 marzo (Equinozio di primavera)
al 21 giugno (Solsistizio d'estate)
stagione
Estate
Dal 21 giugno (Solsistizio d'estate)
al 22 settembre (Equinozio d'autunno)

Homepage